Animavitis®: quando il vino si fa nel vigneto

Animavitis® è un programma di gestione tecnico-vitivinicola di precisione coordinato da Monica Rossetti, con la collaborazione di Studio ProgettoNatura e Arvatec. La filosofia che inspira il lavoro si può riassumere nell’espressione «il vino si fa nel vigneto». Questo concetto è stato abbondantemente discusso nel settore ed è anche già stato applicato alla gestione di vigneti e cantine in precedenza, quando ancora non si conosceva la possibilità di utilizzare particolari tecnologie per stimare in termini oggettivi la situazione dello stato vegeto-produttivo delle viti. L’innovazione di questo programma risiede nel fatto che, utilizzando mappe di vigore realizzate con precisione, velocità e costi contenuti, si ottiene una «fotografia» del vigneto in modo oggettivo e dettagliato per definire le strategie tecniche mirate. La possibilità di utilizzare sensori a infrarossi per la mappatura viticola e principalmente aver codificato un metodo di lavoro specifico per la vite rappresenta un concetto nuovo per la viticoltura di precisione.

La particolarità di questo programma è la realizzazione dei rilievi da terra con sensori a infrarossi attivi, ossia dotati di una propria sorgente luminosa che permettono di eseguire rilievi, esattamente nel periodo desiderato, con qualsiasi condizione di illuminazione attraverso letture costanti e ripetibili nel tempo, a differenza di altri sistemi dove è indispensabile avere cielo sereno e sole il più possibile perpendicolare al terreno. Negli ultimi anni, inoltre, l’evoluzione tecnologica ha messo a disposizione nuovi sensori ancora più compatti, funzionali e precisi grazie ai quali i rilievi di campo sono ormai diventati molto semplici, veloci ed economici. Una maggiore precisione che può arrivare, a seconda della velocità di rilievo, anche ad alcuni centimetri permettendo di raccogliere dati da tutte le piante del vigneto, solo sulla parte vegetativa interessata, escludendo possibili interferenze del terreno o della vegetazione spontanea dell’interfilare.

L’importanza di un programma di gestione come Animavitis® risiede anche nel fatto che siamo di fronte a uno scenario vitivinicolo sempre più competitivo e perciò bisognoso di soluzioni che integrino diversi aspetti della filiera produttiva, nell’ottica della sostenibilità economica aziendale. La sfida è creare una nuova cultura di gestione tecnica che esplori in modo intelligente le proprie risorse e al contempo abbia sensibilità per il territorio e per le aspettative di mercato.

Il metodo Animavitis® parte dal presupposto che per mettere a valore un lavoro, un’azienda, un vino, si debba pensare con una visione olistica, attraverso un approccio interdisciplinare e globale, nonché applicare soluzioni pratiche e ragionate con responsabilità e rispetto ambientale.

Scarica approfondimento

Press Animavitis

Vigne, Vini e Qualità

L'Informatore Agrario

L'Informatore Agrario